close

Sei nuovo su SiciLife? Registrati qui

oppure

Accedi con Facebook

Vuoi diventare Fornitore?
Clicca qui

Vuoi diventare Reseller?
Clicca qui

Etna

Etna


“Più di tutto a me piace la Sicilia, ma solo dall’alto dell’Etna, nella luce, a patto di dominare l’isola e il mare”. 

Albert Camus nel suo capolavoro “La caduta” descrisse perfettamente ciò che rende unico questo monte: la sua maestosità. Non a caso gli antichi guardavano all’Etna con timore e rispetto, credendo fosse la dimora di Vulcano, dio del fuoco e dei Ciclopi. Inoltre, deriva dagli arabi la denominazione dialettale “Mungibeddu” (Mongibello) ovvero “il monte dei monti”. Si tratta del vulcano attivo più alto d’Europa (3.228 m s.l.m.), che si trova nella costa orientale della Sicilia ed il cui territorio muta notevolmente, in funzione della sua altezza. I versanti est (dove si trova l’inquietante Valle del Bove) e sud (in cui lo storico Rifugio Sapienza accoglie un gran numero di turisti) si presentano fortemente urbanizzati, mentre quello occidentale selvaggio e brullo. A nord, invece, dove è presente Piano Provenzana, predomina un paesaggio boschivo.  

Gli spettacolari eventi eruttivi che l’Etna ci regala hanno luogo sia in sommità, caratterizzata dalla presenza di quattro crateri, sia dai fianchi. Fonti storiche attestano centinaia di eruzioni avvenute nel corso degli anni, alcune delle quali hanno letteralmente distrutto le zone circostanti. Nel 1969 si registrò l’eruzione più conosciuta che raggiunse la città di Catania fino alle mura esterne del Castello Ursino. Il terremoto che precedette l’eruzione, inoltre, distrusse l’intero paese di Nicolosi. 

L’alto flusso turistico che popola l’Etna è dovuto anche a diversi sport invernali che il vulcano permette di svolgere: sci alpino, sci di fondo, snowboard e sleedog. Tuttavia, per i meno impavidi, vi è la possibilità di dilettarsi in attività meno adrenaliniche, seppur ugualmente affascinanti, come il ciclismo o il trekking in sentieri boschivi che, salendo sempre più in cima, permettono di godere della vista mozzafiato del paesaggio costiero sottostante. 

Insomma, l’Etna rappresenta il connubio perfetto di disparati climi, paesaggi e attività.